Calendario

MUESTRA ARTISTICA EN LA ASOCIACION DANTE ALIGHIERI

muestramirtakuchen.jpg

La Asociación Dante Alighieri de Córdoba invita a la muestra de pinturas de la artista Mirta Kuchen. La inauguración será el día viernes 15 de abril a las 19:30 hs. en la sala de exposiciones de la institución, Duarte Quiros 44 de la ciudad de Córdoba.

El EFASCE BUENOS AIRES INVITA A LA CONFERENCIA

DEL LIC. SABATINO ANNECCHIARICO

"L'’emigrazione dialettale degli italiani nel lessico degli argentini"

Viernes 8 de Abril de 2011 - 20.30 hs.

Casa de la Provincia de Pordenone / EFASCE

Campos Salles 2250 - Ciudad Autónoma de Buenos Aires.

Cuando un pueblo se ha disperso por mundo, la lengua es su refugio, su Patria. En el caso de los Italianos inmigrantes en la Argentina, han traido su patria en su idioma, y han influido de manera determinante en el modo de hablar de los argentinos.

La Conferencia estará a cargo de Sabatino Annechiarico. Periodista, Licenciado en Ciencias de la Educación e investigador en la Universidad dell'Insubria de Varese.

Rogamos confirmar asistencia a efasce@efasce.org.ar



EFASCE: Campos Salles 2250 - C.A.B.A. (altura Av. Cabildo 3300)
Te acercan: el subte "D" estación Congreso de Tucumán - Colectivos: 60 - 152 - 59 - 130 - 68 - 168 - 184

ASAMBLEA GENERAL DE FAPA Y FIESTA DE PIEMONTESES

ASOCIACIÓN FAMILIA PIEMONTESA DE MORTEROS
ITALIA 658 - TEL. 03562 402298 - fliapiemontesamorteros@yahoo.com.ar

A nuestros queridos Amigos Piemonteses: Ha llegado el momento y nos sentimos muy contentos por esta oportunidad de recibirlos y agasajarlos en nuestra ciudad de MORTEROS "Cuna de Piemonteses", el próximo sábado 30 de abril.
Ese día a las 15 hs. se realizará la Asamblea General de F.A.P.A.
Por la noche celebraremos con una cena el "ENCUENTRO NACIONAL DE PIEMONTESES."
Los estaremos esperando, gracias por la presencia de cada uno. Reciban nuestro abrazo cordial y fraterno.-

Programa:

Fecha: Sábado 30 de abril de 2011
Hora: A partir de las 10 hs. recepción y acreditación de las delegaciones
Lugar: Sociedad Italiana de Socorros Mutuos "Unión y Beneficencia"
Domicilio: Calle Italia 658 - Tel. 03562-402298
Ciudad: Morteros (Pcia. de Córdoba)

Almuerzo Libre

15,00 hs: Apertura de la Asamblea

21,30 hs: Cena del Encuentro Nacional de Piemonteses (Se realizará en el salón de
Asoc. Dep. "9 de Julio" - Bv. 25 de Mayo 356 - Morteros

Palabras de bienvenida
Espectáculo Musical "Pampa Gringa"
Cena
Entrega de diplomas a alumnos de la Esc.de Italiano para niños y jóvenes.
Presentación de los dos jóvenes que realizaron el 1er.Intercambio estudiantil y
cultural con la ciudad de Caselle Torinese.
Música bailable.
Costo de la Tarjeta $ 75 - Reservas hasta miércoles 27-4-2011

Reservas a los Tel.:
de 20 a 22 a los teléfonos: 03562 422366 o 03562 15435512 (Sra.Alicia Nocco)
03562 405459 (Sr. Clemar Tosolini)
o al Tel. 03562 403023 o 03562 15511378 (Sra. Adriana Carrer
Informes:
alsunocco@arnet.com.ar
cmtosolini@hotmail.com
carscalva@hotmail.com

Domingo 1ero. de Mayo

9,45 hs. Recorrido por la ciudad en unidad de Empresa Transporte Morteros.
Salida desde Sociedad Italiana de Socorros Mutuos
11.00 Hs. Reunión de AMPRA (Asociación de Mujeres Piemontesas de la República Argentina)
Se realizará en el auditorio de Biblioteca Popular "Cultura y Progreso" -Moreno 16



Adriana Carrer Alicia Nocco
Secretaria Presidente

(Para estar seguros de que esa organización lo recibió, agradeceremos el acuse de recibo)

La Sicilia Nell Cuore

musicapopolare.JPG


XXXV ABRIL CULTURAL SALTEÑO

PUBLICIDAD.jpg

El Centro Toscano Salta, invitado por el Sr. Agustín Usandivaras, Presidente de Pro Cultura Salta, participa en el XXXV ABRIL CULTURAL SALTEÑO con una muestra de libros de su Biblioteca.
La misma se realizará con la adhesión de la Sociedad Italiana en el Salón Social de dicha Institución.
En la publicidad que se adjunta figura la dirección y el horario.
Se solicita difundir esta publicidad.

Esperamos contar con vuestra compañía.
Con cariño

Comisión Directiva - Centro Toscano Salta

Clara Pérez Bubbolini de Tolaba Ana María Benedetti de Vega
Secretaria Presidente

CIRCULO TRENTINO CORDOBA Cena Inicio de Activiades 2011

Cena 15 de ABRIL 2011.jpg


Jornadas CUIA en Argentina Italia

cuia.JPG

C.U.I.A. Consorzio Interuniversitario Italiano per l'Argentina
Tenemos el agrado de invitarlos a participar de las Jornadas CUIA en Argentina, que tendrán lugar entre el 7 y el 21 de abril de 2010.
En adjunto transmito el programa. Por cualquier inquietud, ruego contactar a cuiadir@uniroma1.it.

Los esperamos!

Lic. Maria Julia Arango

Ventanilla Informativa CUIA Buenos Aires
Libertad 1173 1°A, Buenos Aires
tel:4816-6701
jarango@cuia.net / http://www.cuia.net


cos'è il CUIA
Il CUIA,(Consorzio Interuniversitario Italiano per l'Argentina) promosso dall'Università di Camerino, sulla base di un accordo di rete con il Consejo Interuniversitario Nacional dell'Argentina e fortemente sostenuto dalla Direzione Generale per l'Università del MIUR, nasce nel 2004 tra 14 Università Italiane (successivamente esteso ad altre 10).
Al Consorzio aderiscono attualmente: le Università italiane: Bari statale, Bari Politecnico, Basilicata, Bologna, Camerino, Cassino, del Salento-Lecce, Ferrara, Macerata, Politecnico delle Marche, Napoli Federico II, Padova, Pavia, Perugia statale, Perugia stranieri, Roma La Sapienza, Roma Tor Vergata, Roma Tre, Siena Stranieri, Teramo, Torino, Udine, Urbino, della Tuscia-Viterbo.

CUIA, un progetto oggi realtà
Il Consorzio delle Università Italiane per l'Argentina (CUIA) non nasce come tale, ma come progetto presentato al MIUR dall'Università di Camerino nel 2002, nell'ambito dei “Programmi per l'incentivazione del processo di internazionalizzazione del sistema universitario – anni 2001- 2003” (DM 8 maggio 2002, n. 115 – art. 10).
Il progetto piace, ed è lo stesso Ministero che invita a ripensarlo come iniziativa di sistema, ammettendolo a cofinanziamento. Per l'Argentina sono anni difficili: il paese ha subito due colpi – uno politico, l'altro economico – quasi mortali. La comunità internazionale si è mobilitata e l'Italia ha saputo assumere un ruolo di primo piano, né poteva essere diversamente per la nazione europea in cui poche sono le famiglie che non hanno almeno un parente o un amico che, in tempi più o meno lontani, hanno scelto l'Argentina per dare una nuova prospettiva alla propria vita. Il Ministero pensa, a ragione, che dal sistema universitario argentino possa e debba partire la ‘ricostruzione' di una società civile ferita profondamente, che stenta a ritrovare un quadro di coesione e di valori condivisi. A quest'opera di ricostruzione, l'università italiana può dare un contributo significativo.
Con atto notarile del 29.1.2004, stipulato nella sede della CRUI a Roma, nasce il CUIA, che per strane ragioni che non stiamo qui a dettagliare, pur chiamandosi ‘Consorzio', viene definito nell'atto stesso ‘Associazione'. Le prime fasi di vita del Consorzio-Associazione non sono facili. I malanni, piccoli e grandi, che affliggono l'accademia italiana, filtrano anche in esso e si stenta a trovare un assetto organizzativo funzionale agli obiettivi da raggiungere. Fra l'altro, alcune grandi Università italiane aprono sedi in Argentina e questo, in un certo senso, ‘toglie spazio' al Consorzio. Nonostante le difficoltà, il CUIA cresce: dalle iniziali 14 Università fondatrici si passa a 24 Università associate e, soprattutto, comincia ad operare il Comitato Scientifico. Previsto nello Statuto come ‘optional', esso viene invece ritenuto essenziale dal Consiglio Direttivo, che decide di affidargli un ruolo strategico per fidelizzare le Università associate, attraverso il lancio di progetti comuni, da svolgere insieme ad Università argentine, sotto l'egida e con il contributo del CUIA. L'Assemblea unanime indica nel Prof. Giorgio Franceschetti, rappresentante del Rettore dell'Università di Padova, la persona più adatta a rendere operativo il Consiglio Scientifico.
In queste pagine si vuole raccogliere, a beneficio delle Università associate, delle Università partner argentine e di tutti gli stakeholders (primo fra tutti il nostro Ministero di riferimento), una sintesi delle attività fin qui realizzate, in corso e future.
Potevano essere di più? Certo, ma potevano anche non essere, se ci si fosse arresi di fronte alle innumerevoli difficoltà che si sono dovute superare, difficoltà spesso legate agli stessi ‘difetti' che tanto penalizzano il sistema universitario italiano agli occhi dell'opinione pubblica. Invece, grazie al lavoro del primo Presidente, Ignazio Buti, dei Direttori che si sono succeduti, prima Giorgio Alberti, poi Giorgio Otranto e, da pochi mesi, Raimondo Cagiano de Azevedo, e soprattutto di Giorgio Franceschetti e dei componenti il Consiglio Scientifico, il CUIA è operativo, in Italia ed in Argentina, sostiene attivamente i progetti dei sistemi universitari dei due paesi e la mobilità nelle due direzioni e da quest'anno intraprende un'azione specifica sul Dottorato di ricerca. Con il 2009, quindi, altre importanti iniziative vedranno la luce.

Fulvio Esposito, Presidente CUIA

Obiettivi del CUIA
I principali compiti istituzionali che il Consorzio intende realizzare sono:
promuovere e sostenere progetti di cooperazione interuniversitaria tra le università italiane e argentine;
promuovere e sostenere la mobilità sia tra gli studenti italiani che argentini, sia tra il personale docente e amministrativo;
favorire il riconoscimento reciproco dei titoli di studio nei vari livelli rilasciati dalle università italiane e argentine in accordo con le autorità accademiche e governative dei due Stati, sia attraverso l'utilizzo del sistema dei crediti formativi, sia attraverso il rilascio di titoli congiunti;
costituire una banca dati sulle iniziative di cooperazione nel campo della ricerca e dell'alta formazione tra università italiane e argentine;
studiare forme di applicazione e di sviluppo dell'e-learning e delle teleconferenze come strumenti essenziali di supporto alle forme tradizionali della didattica;
avviare altre attività che sarà interesse comune sviluppare e che siano compatibili con le iniziative e le finalità del Consorzio;
promuovere la costituzione di un Centro universitario in Argentina.

Il Consorzio può inoltre:
eseguire studi, ricerche e consulenze per conto di enti pubblici e privati, nonché erogare a terzi servizi di cui sia divenuto organizzatore o gestore in funzione del raggiungimento dei compiti istituzionali;
svolgere le attività elencate ai commi precedenti del presente articolo anche in altri paesi dell'America Latina;
compiere, nel rispetto di quanto previsto al comma 2 dell'art. 1, le operazioni finanziarie, commerciali, bancarie, industriali, mobiliari ed immobiliari, che verranno reputate necessarie o utili dall'organo amministrativo per il conseguimento dello scopo del Consorzio;
svolgere ogni altra attività utile al conseguimento dello scopo del Consorzio.

Disertación GRATUITA "La Mujer en la historia y su rol"

flyer_MUJER.jpg


31/03 Invitacion Presentación Doriforo en el Museo Nacional

31/03 Invitacion Presentación Doriforo en el Museo Nacional de Buenos Aires
Doriforo.JPG

DORIFORO

GALA LÍRICA 150º Aniversario de la Unificación de Italia

“ASSOCIAZIONE per la DIFFUSIONE della CULTURA ITALIANA” presenta GALA LÍRICA en conmemoración del 150º Aniversario de la Unificación de Italia

CORO “VA, PENSIERO”
Dirigido por Leandro Valiente


Solistas:

SILVANA RADICENA

XIMENA IBARROLAZA

SUSANA PALADINO

LUCIANO CARRILLO

VÍCTOR CASTELLS

Concertación al piano ANDRÉS PELÁEZ

JUEVES 31 de MARZO – 20, 15 hs.
Salón Dorado Municipalidad de La Plata.

AGENDA ITALIA EN CORDOBA POR LOS 150 ANIVERSARIO

Calendario degli eventi per l’inizio delle Celebrazioni per il 150º anniversario dell’Unità d’Italia

3 aprile, 15 giugno, 10 agosto, 12 ottobre, 7 dicembre 2011

L’operina tascabile: L’Opera nell’Unità d’Italia
Sede. Auditorium dell’Istituto Italiano di Cultura di Córdoba

“L’operina tascabile”, progetto originale di questo Istituto giunto alla sua terza edizione, è un ciclo di mini-produzioni di opere che quest’anno sarà dedicato alle opere più rappresentative e popolari del Risorgimento italiano.
Coordinato e presentato dal giornalista e critico musicale Santiago Giordano, il ciclo vedrá la partecipazione di importanti cantanti locali con la collaborazione tecnica (disegno, scenografia ed allestimento) di
docenti e studenti del corso di teatro della Scuola d’Arti dell’Università Nazionale di Córdoba.
A corollario del ciclo “L’operina tascabile”, la Lettrice MAE presso l’Università Nazionale di Córdoba, Prof.ssa Marisa Polimeno, terrà un corso sull’opera italiana presso la sede dell’Istituto.

Aprile – ottobre 2011

Tutti a tavola!
Sede: Scuola di Gastronomia “Azafrán” di Córdoba

Corso di cucina italiana regionale, con lo chef italiano Alessandro Serio, (aprile-maggio, giugno-luglio, settembre-ottobre), in collaborazione con la Scuola di Gastronomia “Azafrán” di Córdoba;

Aprile – dicembre 2011

Cinema e storia d’Italia - Ciclo di film dedicato ai 150 anni dell’Unità d’Italia
Sede: Auditorium dell’Istituto Italiano di Cultura di Córdoba e sedi di istituzioni argentine ed italo-argentine delle Provincie di Córdoba, Mendoza, Salta, Jujuy, La Rioja, Tucuman, Santiago del Estero, Catamarca.

Il ciclo comprende i seguenti film:

'Piccolo mondo antico' di Mario Soldati (1941)
'Viva l'Italia' di Roberto Rossellini (1961)
'Bronte: cronaca di un massacro' di Florestano Vancini (1972)
'San Michele aveva un gallo' di Paolo e Vittorio Taviani (1973)
'Allosanfan' di Paolo e Vittorio Taviani (1974)
'Quant'e' bello lu murire acciso' di Ennio Lorenzini (1976)
'Arrivano i bersaglieri' di Luigi Magni (1980)
'Piccolo garibaldino' anonimo e 'Presa di Roma' di Filoteo Alberini (1905)
Noi credevamo’, di Mario Martone (2010)

Verrà, inoltre, proiettato il documentario “Ma che storia...i primi 150 anni d’Italia” di Gianfranco Pannone (2010) presso il Cineclub Comunale “Hugo del Carril” di Córdoba e in diverse sedi della circoscrizione, in collaborazione con le associazioni italiane.

12 maggio – 08 luglio 2011

Gate 150.
Sede: Museo Emilio Caraffa – MEC di Córdoba

Una gigantesca scultura dell’artista Antonio Pio Saracino, che verrà realizzata ed esposta presso il Museo Museo Emilio Caraffa – MEC di Cordoba, rappresenta nella sua struttura l’apporto dell’emigrazione italiana alla costruzione dell’Argentina.
L’architetto italiano, inoltre, terrà seminari e conferenze rivolti a docenti e alunni delle universitá locali, e anche al pubblico in generale interessato ai temi dell’architettura e del disegno.

02 giugno 2011

Concerto del pianista Roberto Prosseda
Sede: Teatro del Libertador - Córdoba

In occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia e del 65º anniversario della Repubblica Italiana, si terrá presso il Teatro San Martín di Córdoba un concerto del pianista Mº Roberto Prosseda accompagnato dall’Orchestra Sinfonica di Cordoba. Il programma comprenderà musiche di Nino Rota di cui si celebrano i 100 anni dalla sua nascita.

4 giugno – 08 luglio 2011

La Biennale di Venezia: il Padiglione Italia nel mondo.
Sede: Museo Emilio Caraffa – MEC di Córdoba e Padiglione Italia a Venezia

Mostra delle artiste di origine italiana Celeste Martínez Aburrá (Córdoba), Rosalba Mirabella (Tucumán) e Natalia Segurado (San Juan) selezionate su un totale di 28 proposte giunte dalle 10 province argentine, che costituiscono l’area di competenza dell’Istituto Italiano di Cultura di Cordoba.
Le opere saranno presentate contemporaneamente presso il Museo Emilio Caraffa – MEC di Cordoba, dove verranno esposte materialmente, e nel Padiglione Italia, a Venezia, dove il supporto video le mostrerà insieme a tutte le opere selezionate in ciascuno degli 89 Istituti Italiani di Cultura del mondo.
Nei mesi di ottobre, novembre e dicembre la mostra sarà esposta nei Musei Provinciali di Belle Arti di Tucumán, "Timoteo Navarro”, e di San Juan , “Franklin Rawson”.

14 giugno 2011:

“MEI nel mondo”
Sede: Auditorium dell’IIC, Córdoba
Giornata dedicata all’emigrazione italiana con proiezione di film e documentari che narrano l’epopea dell’altra Italia all’estero ed interventi di rappresentanti della collettività italiana. In collaborazione con Comites e associazioni italiane.

04 luglio – 05 agosto 2011

Il paesaggio de\scritto. Luoghi italiani Patrimonio Unesco
Italian Places of the Unesco Heritage List
Sede: Banco de la Provincia de Córdoba - Córdoba

L’Associazione Città e Siti italiani Patrimonio Mondiale Unesco ha commissionato ad un unico autore, Luca Capuano, un grande progetto di documentazione di questi luoghi. Tra le migliaia di immagini scattate in nove mesi di viaggio in Italia , ha selezionato quelle che costituiscono il nucleo della Mostra che racchiude, in un unica visione, la descrizione del paesaggio urbano, paesaggistico archeologico e monumentale e l’esemplarità dei luoghi Unesco dell’ Italia.
Questa ricerca fotografica risponde alla necessità di una filologia del Patrimonio e riflette sul rapporto espressivo che esso instaura con il presente.

Settembre 2011

Scoprimento di una targa commemorativa per il restauro e ricupero del monumento a Dante Alighieri, situato nel Parque Sarmiento della città, uno dei monumenti più importanti di Cordoba.
L’evento è sponsorizzato dagli imprenditori, maggiormente italiani, dalla Provincia e Municipalità di Cordoba, e presenzierà alla cerimonia il Governatore della Provincia di Cordoba, Juan Chiaretti.

Realizzazione di una mostra di disegni fatti da alunni e studenti delle Scuole e dei Corsi di italiano della Circoscrizione consolare. Tale mostra è finalizzata alla produzione di un calendario con i 12 lavori vincitori del concorso.

20 – 22 settembre 2011

XXVII Convegno di Lingua e Letteratura Italiana dell’associazione dei docenti di italiano ADILLI
Sede: Facoltà di Lingue dell’Università Nazionale di Córdoba

Ottobre 2011

Presentazione della biblioteca FMF – Fondazione Marilena Ferrari
Sede: Biblioteca Centrale dell’Universidad Nacionál de Córdoba.
Nell’ambito della XI Settimana della Lingua Italiana nel Mondo

Ottobre 2011

Storia del sistema politico italiano
Sede: Auditorium dell’Istituto Italiano di Cultura di Córdoba
Conferenza del professor Giovanni Sabbatucci, ordinario di Storia contemporanea presso dell’Università di Roma - La Sapienza

Novembre 2011

Pubblicazione della Rivista Studi Italiani/Estudio Italianos, Vol IV, pubblicata congiuntamente dall’Istitutiço Italiano di Cultura e la Facoltà di Lingue dell’Università Nazionale di Córdoba, dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia.

Con interventi di: Sergio Romano, Umberto Galimberti, Remo Bodei,
Sarah Zappulla Muscarà, Dieter Vermandere, Michele Cortellazzo, Paolo Puppa, Riccardo Guastini, Gherardo Colombo, Francesco Sabatini, Massimiliano Fuksas, Giampiero Brunetta, Renato Barilli, Salvatore Lupo, Ilvo Diamanti.

Aprile-Dicembre 2011

Plaza Italia, a Córdoba, come scenario dell’anniversario dei 150 anni dell’Italia Unita:

Plaza Italia, situata davanti alla sede dell’Istituto Italiano di Cultura di Córdoba, è uno spazio altamente simbolico che, in collaborazione con il Comune di Córdoba, si vorrebbe recuperare e valorizzare come sede emblematica delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia.
Il progetto di valoriazzione e recupero della Piazza sarà a carico dell’arch. Santiago Pérez, docente presso l’Università Nazionale di Córdoba, il cui intervento sarà finalizzato a provocare un forte impatto visivo trasformando, pertanto, detto spazio in una importante icona urbana.
La piazza, inoltre, unisce architettonicamente la sede dell’Istituto a quella del palazzo comunale di Córdoba diventando altresì un`espressione simbolica del gemellagio che da vari anni esiste tra la città di Torino e quella di Córdoba.


Dicembre 2011

Realizzazione del Concerto per la Festività del Natale

CONCIERTO 150º ANIVERSARIO UNIDAD DE ITALIA

tl.jpg

En el año de las celebraciones por el 150º Aniversario de la Unidad de Italia, el Istituto Italiano di Cultura de Córdoba abre su programación con un concierto dedicado a la obra Requiem, de Giuseppe Verdi, a cargo de la Orquesta Sinfónica de Córdoba, dirigida por el Mº Hadrian Ávila Arzuza, y el Coro Polifónico de Córdoba, bajo la dirección del Mº Oscar Gálvez Vidal. Actúan los solistas Cecilia Díaz (mezzosoprano), Patricia Gutiérrez (soprano), Christian Peregrino (bajo) y Juan Carlos Vassallo (tenor).

Informaciones

Fecha: viernes, 18 de marzo de 2011

Horarios: 21.30

Lugar: Teatro del Libertador. Vélez Sársfield 365

En colaboración con: Teatro del Libertador e la Segreteria di Cultura del Governo della Provincia di Córdoba

Entradas en venta en la boletería del teatro

VISITA DEL CORO IDICA DE CLUSONE - REGIONE LOMBARDA

Estimados Socios y Amigos,

El Ente Bergamaschi nel Mondo di Córdoba, el Centro Lombardo de Córdoba y el Coro Eco d’Italia tienen el agrado de invitar a la presentación en Córdoba del internacionalmente prestigioso CORO IDICA de Clusone, Prov. Bergamo, Lombardía, Italia.
Actuarán:
Coro Idica - Director: Gianluigi Bigoni
Coro Eco d’Italia - Directora: Alejandra Seimandi

Martes 26 de Octubre de 2010, 21:00 hs.
en el Aula Magna de la Facultad de Ciencias Exactas, Físicas y Naturales - U.N.C.
Vélez Sarsfield y Duarte Quirós - Córdoba

Invitación y poster en archivos adjuntos. Agradecemos difusión.

Esperamos contar con vuestra grata presencia.

Cordiales Saludos.


Comisión Directiva
Centro Lombardo de Córdoba
E-mail: centrolombardocba@hotmail.com
Web: http://www.centrolombardocba.blogspot.com

SALTA - CONFERENCIA GALILEO GALILEI

PUBLICIDAD DE LA CONFERENCIA.jpg

El Centro Toscano Salta, en el marco de las actividades del XVII Maggio Toscano y en su XX Aniversario, les envía la publicidad de la Conferencia sobre Galileo Galilei donde también se exhibirá un facsímil del "Compás Geométrico y Militar" de Galileo Galilei, el cual se conserva en el Instituto y Museo de Historia de la Ciencia de Firenze.

La misma se llevara a cabo en Pro Cultura Salta, Mitre 331.

Al finalizar la Conferencia se ofrecerá biscottini y vinsanto.

Los esperamos, atte.

Comisión Directiva
Centro Toscano Salta

LUNCH SOLIDARIO DE LAS MUJERES CALABRESAS

LA ASOCIACION CIVIL DE MUJERES CALABRESAS DE CORDOBA,REALIZARAN UN LUNCH SOLIDARIO EL DIA 24 DE ABRIL ALAS 19 HORAS EN EL HOTEL INTERPLAZA ,SAN JERONIMO 137
EL VALOR DE LA TARJETA ES DE PESOS $45 TODO LO RECAUDADO SERA PARA LA COMPRA DE UNA SILLA DE RUEDAS ,LE RUEGO APOYAR A ESTE EVENTO,LAS RESERVAS. AL TEL:0351-4564127

En Noticias

Circoscrizione Consolare Cordoba

Links